Samsung si dedica ai giochi in realtà aumentata e investe su Niantic

Samsung investe 31 milioni di sterline in Niantic

Il gaming da mobile cresce e lo dimostra Samsung che di recente, come affermato dal sito web The Inquier, la società sud coreana starebbe provando ad investire 31 milioni di sterline sulla società Niantic, colei che ha sviluppato Pokèmon Go.

Ma perché Samsung avrebbe preso questa decisione? Probabilmente grazie ad un accordo ben specifico, sulla prossima serie di smartphone Galaxy potremmo ritrovarci pre-installati i giochi esclusivi della società californiana che realizza videogames.

Samsung vuole fare la differenza con i giochi esclusivi Niantic

Il segreto di Samsung è fare la differenza con la realtà aumentata sfruttando i giochi di Niantic che già utilizzano tale tecnologia. Per esempio sul prossimo Galaxy Note potremmo giocare a Harry Potter: Wizard Unite.

Ma la novità non finisce qui, perché potremmo sfruttare la S-Pen dello smartphone sud coreano per poi utilizzarlo come bacchetta magica per impersonare il protagonista del gioco di fantascienza basato sul film.

Sempre secondo le indiscrezioni un’altra esclusiva pre-installata sul Note di Samsung potrebbe essere Ingress. Un altro videogame di Niantic basato su eventi surreali in realtà aumentata.

Potrebbe essere realmente una buona strategia per spazzare via la concorrenza? Lo sapremo a breve.