Netflix migliora il supporto a Linux, ma restano i DRM

netflix

Benché fosse già possibile usarlo attraverso vari metodi alternativi Netflix è arrivato ufficialmente su Linux attraverso il browser FireFox. Lo annuncia la casa americana, spiegando che l’attuale limite dei 720p (come risoluzione massima) verrà annullato prossimamente.

Finora, per vedere film e serie TV con questo servizio streaming era necessario installare Chrome. Visto che Firefox è di solito il browser distribuito insieme a molte versioni di Linux, questa novità dovrebbe far felice un alto numero di utenti. A patto che abbiano almeno la versione 47 dello stesso browser, dato che supporta gli ultimi controlli DRM.

Open Source contro DRM

Gli stessi DRM, cioé le protezioni anticopia, hanno infastidito la comunità open source dato che rappresentano dei blocchi alla libera distribuzione dei contenuti. Visto che Netflix guadagna dal noleggio (virtuale) dei suoi programmi, era impossibile non ritrovarli anche su Linux. In ogni caso, chi non si preoccupa delle questioni “politiche” ha ora un’altra opzione per seguire le sue serie preferite.