AMD vs LG: presto in tribunale?

amd

L’americana International Trade Commission, l’ente di protezione dei brevetti, ha avviato un’indagine formale pro AMD e contro alcuni concorrenti come LG. Si parla delle accuse formulate il mese scorso per presunta violazione di copyright, nei chip prodotti da case come MediaTek e Vizio – oltre alla stessa LG.

Queste tecnologie sono molto diffuse soprattutto su smartphone e portatili, visto che si parla di soluzioni grafiche usate in vari modelli di CPU e GPU.

In realtà, osservano vari analisti, AMD vuole rendere la vita difficile ai nomi emergenti come ARM che in futuro potrebbero erodere le sue quote di mercato. Non potendo accusare direttamente chi progetta i chip (ARM appunto) avrebbe scelto di puntare a chi li costruisce materialmente.

In ogni caso, l’agenzia statunitense sta raccogliendo tutta la documentazione necessaria e valuterà l’avvio di possibili provvedimenti.

Se fosse così, partirebbe l’immancabile causa e un possibile confronto in tribunale dato che nessuna delle parti è disposta a cedere. AMD vuole il blocco totale al commercio dei chip concorrenti, un’ipotesi che non potrebbe mai essere accettata dagli altri produttori.