Chrome consuma troppe risorse, Google corre ai ripari

google chrome

La versione definitiva di Chrome 57 offre importanti novità sul lato del consumo di risorse e batteria. Stavolta parliamo della versione “classica” per computer e non di quella per smartphone: Google ha infatti annunciato questa modifica dal suo blog.

Dopo l’aggiornamento, il browser limiterà in automatico le schede aperte che chiedono più risorse al sistema, tranne per quelle che usano audio (come un lettore musicale). limitando l’accesso continuo all’hardware del computer, la casa madre promette riduzioni del 25% nell’occupazione del sistema da parte delle singole schede.

Visto che il browser rappresenta il cuore delle attività legate al PC, il peso di Chrome sul sistema (con molte schede aperte) lo hanno reso spesso scomodo. Per l’immediato futuro, Google punta al progressivo alleggerimento del programma, iniziando proprio dalle schede.

Dato che Chrome 57 è uscito proprio in queste ore, non vi resta che scaricarlo e verificare di persona se è davvero “dimagrito”.