Si aggiorna Porteus Kiosk, Linux in soli 70MB

porteus kiosk

Il fatto che Linux possa girare davvero ovunque è dimostrato da versioni come Porteus Kiosk, una distribuzione “ultraleggera” da soli 70 megabyte (esatto: megabyte). Come indicano nome e immagine di apertura è pensato per i locali pubblici, le scuole o qualsiasi posto in cui serva un computer con accesso a Internet.

Porteus Kiosk limita l’uso del sistema operativo al solo world wide web offrendo una selezione di browser come Chrome e Firefox. Questi ultimi sono chiusi all’intervento esterno e non tengono traccia di cronologia e dati personali, così da permettere ricerche continue (più o meno) non tracciabili.

Piccolo, ma non vecchio

Per farlo funzionare, basta una chiavetta USB con installata l’immagine del sistema operativo, scaricabile gratis dal sito ufficiale. L’ultima versione, uscita in questi giorni, contiene vari update per la navigazione Internet e un kernel Linux più recente.

Pur essendo di piccole dimensioni e pensato per girare ovunque, Porteus Kiosk richiede almeno una CPU a 64 bit targata Intel o AMD per funzionare (niente ARM e vecchi PC).