Tutto sotto controllo con Fitbit Alta HR!

Schermo OLED e dimensioni ridotte: ecco tutte le caratteristiche del nuovo Fitbit Alta HR.

Il nuovo braccialetto tecnologico Fitbit Alta HR si presenta con un design tutto nuovo, che ha eliminato ogni forma di ingombro. Massima maneggevolezza e praticità, per dimensioni davvero ridotte. Il tutto accompagnato da una tecnologia migliorata sotto molteplici aspetti e da prestazioni incredibili.

Le ridotte dimensioni del nuovo Fitbit non solo permettono di portare sempre con sé un dispositivo molto più leggero, ma il tutto ha reso possibile anche il miglioramento delle prestazioni della batteria. La durata della batteria del Fitbit Alta HR è di circa 7 giorni, utilizzando lo stesso in modo continuo. Niente male per una sola carica, vero? I battiti cardiaci saranno, inoltre, monitorati giorno e notte, senza che tale operazione riduca l’efficienza energetica del dispositivo. Dal punto di vista prettamente estetico il modello Fitbit Alta HR presenta un comodo e ben visibile schermo OLED, che ha le medesime caratteristiche tecniche del modello precedente.

Fitbit Alta HR: le novità

Rispetto ai modelli precedenti il nuovo braccialetto tecnologico Fitbit presenta una struttura decisamente più resistente: le due fibbie che bloccano il dispositivo al polso sono molto più resistenti, contando anche su di un aggancio ben più forte.

Prima abbiamo accennato al fatto che il battito cardiaco sarà monitorato giorno e notte (grazie proprio all’incremento della durata della batteria) e questo ha portato a far registrare dati davvero importanti. Fitbit Alta HR riesce a stimare perfettamente i vari stadi del sonno (momento in cui il battito cardiaco mostra una maggiore attività), raccogliendo quante più informazioni possibili, le quali saranno combinate tra loro attraverso specifici algoritmi. Il risultato sarà inviato alla specifica app, che fornirà così dei pratici consigli per riposare meglio. Questi straordinari braccialetti, di cui Fitbit Alta HR è sicuramente la punta di diamante, hanno iniziato una vera e propria rivoluzione, per migliorare gli stili di vita e le modalità di allenamento. Benvenuti nell’era della tech-salute!