Vendite PC, primi segnali positivi

Secondo Digitimes, quest’anno il calo nelle vendite di PC darà segni di rallentamento assestandosi entro il 5% rispetto al 2016. Si parla comunque di una riduzione, ma prima che le vendite risalgano deve fermarsi la loro caduta. Ciò potrebbe avvenire grazie al nuovo hardware e agli appassionati di videogame che stanno acquistando sempre più spesso configurazioni costose.

Con la ripartenza del fenomeno eSports, sostenuto da successi come League of Legends e CounterStrike Go, molti appassionati scelgono il PC per giocare online invece di una console (dato che il multiplayer è gratis). I modelli economici, invece, vengono di frequente ignorati a favore di smartphone e tablet che offrono già le funzioni base di un personal computer come chat, internet e così via.

L’arrivo imminente dei nuovi processori AMD Ryzen, e delle schede grafiche Vega, sarà una spinta ulteriore alle vendite benchè serva altro per ribaltare lo stato generale del mercato. Per questo motivo, il 2017 dovrebbe essere ancora in calo sul lato PC ma meno degli anni precedenti.