Android Nougat ancora sotto l’1% di diffusione

Android continua a essere uno dei sistemi operativi meno aggiornati e quindi meno sicuri sulla piazza, nonostante sia sulla maggioranza degli smartphone in circolazione. Un paradosso legato alla cronica pigrizia dei produttori che, tranne qualche eccezione, non investono sul software quanto fanno sull’hardware.

Lo dimostra l’ultimo aggiornamento circa la diffusione del robottino verde fornito dalla casa madre Google, dove Android 7 resta fermo sotto l’1%. Gran parte dei telefoni usa invece la versione 5 (Lollipop) o la 6 (Marshmallow) con KitKat a occupare la terza posizione. Ciò si deve essenzialmente a un solo fattore: non essendoci regolari aggiornamenti, l’utenza cambia sistema operativo quando cambia telefono.

Per un rapido confronto, già oltre il 70% degli utenti Apple ha installato l’ultima versione di iOS che ovviamente può contare su meno modelli e un hardware unico/condiviso. Allo stesso tempo, anche molti dispositivi Android hanno la stessa componentistica (ad esempio la linea Snapdragon) e quindi è più un caso di pigrizia “tecnologica”.

Naturalmente, su Android c’è sempre la scelta di installare le versioni amatoriali del sistema operativo ma queste ultime non sono sempre affidabili o disponibili per il nostro modello.