Dalla spazzola allo specchio, al CES 2017 la bellezza è smart

Nel corso del CES di Las Vegas, il Consumer Electronics Show, l’attesissimo evento annuale della tecnologia che si è concluso ieri, 8 gennaio 2017, sono state presentate numerose innovazioni nel settore beauty.

Ad esempio, il colosso L’Oréal, in collaborazione con Whitings, ha presentato Kérastase Hair Coach, la prima spazzola per capelli smart, in grado di scansionare lo stato del capello e consigliare il miglior modo per spazzolarlo, grazie alla presenza di un giroscopio ed un accelerometro in grado di contare il numero delle spazzolate e analizzarne i movimenti: se si utilizza troppa forza nel pettinarsi, la spazzola avvisa l’utente con una vibrazione.

In più, grazie ad un microfono integrato, il gadget è in grado di rilevare il suono dei capelli mentre vengono spazzolati, individuando eventuali problemi come doppie punte, capelli secchi, spezzati, ecc. oltre alle abitudini dell’utente.

Kérastase Hair Coach è inoltre provvista di un applicazione per smartphone con sistema operativo iOS o Android, tramite la quale è possibile connettersi via Bluetooth e visualizzare tutti i dati raccolti i quali, incrociati a quelli di un’applicazione partner che si occupa di meteo, vengono proposti i migliori consigli per ottenere un look impeccabile, abbinando ovviamente i prodotti Kérastase e L’Oréal più adatti.

Il prodotto ha ricevuto il premio innovazione del CES 2017 ed il suo debutto è previsto per il prossimo autunno ad un prezzo di circa 200 dollari.

Per coloro che invece hanno perso i capelli, alla rassegna di Las Vegas sono state proposte varie soluzioni hi-tech, come la Hairmax LaserBand, ovvero una fascia provvista di 41 minilaser che afferma di far ricrescere 129 capelli ogni sei centimetri quadrati, oppure iGrow, un casco che somministra una “light therapy” al cuoio capelluto, approvato dall’Fda.

Per quanto riguarda la cura della pelle, invece, il colosso Samsung ha lanciato S-skin, un device in grado di analizzare la pelle, detergerla oppure trattare i problemi con delle microiniezioni di nutrienti.

Altra innovazione per la pelle è iDerma, una maschera a Led in grado di stimolare la produzione di collagene rallentando l’invecchiamento o mascherando difetti come l’acne.

Infine, all’evento della tecnologia, è stato presentato uno specchio smart, la versione evoluta di HiMirror, uno specchio in grado di analizzare la pelle scattando una semplice fotografia per dedurne il tipo, contarne i pori e le lentiggini, rilevare la presenza di eventuali difetti, il tutto per suggerire prodotti e soluzioni per avere una pelle ed un trucco perfetto.

HiMirror ha un prezzo di 259 dollari nella versione plus, e funziona in coppia con HiSkin, un altro gadget che appoggiato sulla pelle ne può fare l’analisi ancora più approfondita.

Con le luci a LED di HiMirror Plus si può inoltre impostare il tipo di make up che si desidera applicare senza timore di sbagliare luce, scegliendo tra cinque diversi “scenari” d’illuminazione: party serale, tramonto, ufficio, all’aperto nei giorni di sole, ristorante, centro commerciale o negozi. Infine, la sua memoria consente di visualizzare i progressi giornalieri per confrontarli con quelli del mese precedente, ed è possibile registrare fino a 6 utenti.