Nuovo portatile a tre schermi da Razer

Appuntamenti come il Consumer Electronics Show sono ricchi di trovate tecnologiche sopra le righe, tipo un computer portatile per giocare dotato di tre schermi. Tre schermi? Esatto: Razer ha presentato al CES 2017 il suo sistema Project Valerie, un notebook che ha come segno distintivo la presenza di tre display da 4K affiancati.

Tre schermi da portare (quasi) ovunque

Gli schermi, da ben 17 pollici, si chiudono uno sull’altro quando il PC deve essere trasportato fino a uno spessore di circa tre centimetri. Aperti, offrono una visuale di 180° simile a quella di un televisore da oltre 40 pollici. L’effettiva utilità resta tutta da dimostrare, ma in alcuni giochi (di guida, o sparatutto) è il massimo avere un punto di vista orizzontale così ampio.

A livello di potenza hardware, il duo i7-GTX 1080 garantisce ottime prestazioni più o meno ovunque e il pieno supporto alla realtà virtuale. Peccato che il peso sia oltre i 5Kg e l’autonomia come “portatile” più o meno ridicola. Ma non è detto che Razer, famosa per accessori e prodotti di ogni tipo, non riesca a risolvere questi problemi e immetterlo davvero sul mercato.