Appicca un incendio per diventare famoso su Facebook

Un ventunenne della Georgia, nel sud degli Stati Uniti, è stato arrestato dopo aver causato un principio di incendio in una zona ad altro rischio. La differenza rispetto ai tanti casi che si verificano sullo stesso territorio è che stavolta il motivo era nei social network, ovvero nella possibilità di diventare più famoso su Facebook.

Dal meteo agli incendi: tutto per qualche Like

Come spiegato su Cnet, il giovane in questione aveva provato a guadagnare “like” sulla sua pagina Facebook prima con le previsioni e poi con altre informazioni meteo. Successivamente, ha scelto di passare a metodi meno ortodossi, come scatenare incendi che avrebbe poi commentato e condiviso con gli altri visitatori (generando così nuovo traffico).

Cosa non si fa per essere famosi sulla rete? Anche considerato che in America la legge non scherza con episodi simili e il responsabile rischia un minimo di due anni di reclusione. Nonostante l’incendio sia stato fermato immediatamente essendo di minore entità.