Microsoft migliora i selfie anche su Android

Ormai quasi tutti gli smartphone moderni (purtroppo?) hanno tra i settaggi della fotocamera frontale diverse regolazioni per il miglioramento dei selfie. Ma se i risultati non vi soddisfano, e avete un dispositivo Android, arriva in soccorso la casa di Redmond con il suo Microsoft Selfie.

Microsoft ci aiuta a sembrare più belli

Questa applicazione, disponibile da circa un anno su iPhone, recupera le foto già sul telefono o ne scatta di nuove applicando la tecnologia Computer Vision (estrazione di dati da semplifici foto). Ovvero: il programma individua i difetti e li corregge regolando contrasto, colori e fonti di luce. Non solo, prende in considerazione età, razza, colore della pelle e così via.

Se i selfie occupano gran parte delle vostre giornate, e non volete spendere per l’acquisto di altre app “premium”, potete provare Microsoft Selfie. E’ infatti gratuito e scaricabile da qualsiasi sistema Android tramite Play Store. Lo spazio richiesto sul dispositivo ammonta a circa 70 MB.