Bill Gates e Steve Ballmer divisi dagli smartphone

Bill Gates e Steve Ballmer sono stati per molti anni il “doppio volto” di Microsoft anche se oggi non rivestono più cariche dirette nella casa di Redmond. E sembra che non vadano più nemmeno tanto d’accordo leggendo le dichiarazioni dello stesso Ballmer alla stampa USA.

Secondo Bloomberg, Ballmer ha avuto parecchie discussioni con Gates sulla questione hardware perché Bill non la riteneva un settore di sviluppo importante per Microsoft. Ballmer, giustamente, aveva capito che invece il solo software non sarebbe bastato per mantenere una posizione di spicco nel mercato tecnologico.

Microsoft stava litigando sugli smartphone

Il resto è storia: Microsoft è arrivata tardi nel settore smartphone rispetto al pioniere Apple e tuttora incassa pesanti delusioni dai suoi “Windows Phones”. Si è parzialmente rifatta con la linea Surface, benché il mercato computer sia in crisi e quello dei tablet altrettanto. Gli smartphone, insomma, erano la scommessa che Ballmer avrebbe voluto fare per primo.

Alla fine, i dissidi interni a Microsoft hanno deciso la storia del progresso tecnologico sotto il segno di altre case: Google con Android e la stessa Apple con iOS.