Microsoft prepara altri annunci sulla realtà virtuale

Mentre tutti aspettano che la realtà virtuale decolli, come vendite dei visori e diffusione tra il pubblico appassionato di tecnologia, Microsoft fa (come sempre) a modo suo. Dopo le presentazioni della scorsa settimana e gli accordi con vari produttori di hardware, a inizio dicembre arriveranno altri dettagli sulle periferiche firmate Dell, Acer, Lenovo e così via.

Questi dispositivi si basano naturalmente sulla “realtà mista” della tecnologia HoloLens della stessa Microsoft e promettono funzioni più innovative rispetto ai concorrenti Oculus Rift e HTC Vive. Ad esempio, un più ampio movimento nello spazio e una interazione dettagliata con l’ambiente che ci sta intorno (sempre che esca il software adatto a sfruttarli).

I visori di Microsoft saranno più popolari?

Un’altra differenza sostanziale sarà il prezzo, visto che costeranno attorno a 300 Dollari l’uno e non avranno bisogno di PC molto potenti per funzionare. O almeno è quanto promette la casa di Redmond grazie all’apposito aggiornamento per Windows 10 in arrivo l’anno prossimo.

Come sempre per valutare la bontà di queste affermazioni dovremo provare di persona i nuovi visori e, intanto, tenere d’occhio gli annunci di dicembre.