Samsung ringrazia gli utenti per la fiducia

Con una nota diffusa dal suo sito ufficiale, Samsung ha fornito un aggiornamento sulle sostituzioni del Galaxy Note 7 evidenziando la fedeltà degli utenti. Stando alla casa coreana, circa il 90% di chi ha avuto problemi con questo smartphone ne ha scelto un altro in sostituzione, invece del rimborso in denaro.

Ciò dimostra che, nonostante tutto, la reputazione di Samsung non è stata intaccata in maniera decisiva da questi problemi. Oppure, i rimborsi erano inferiori al prezzo del telefono…

La stessa casa coreana annuncia che negli USA e in Corea sono stati sostituiti circa il 60% dei telefoni disponibili inizialmente, mentre come sappiamo il Galaxy Note 7 tornerà nei negozi europei a partire da novembre.

Quando un caso “isolato” lo è solo in teoria

Malgrado l’elevato numero di segnlazioni, Samsung definisce tutta la vicenda come una serie di “casi isolati” ricordando che chiunque può sostituire il suo Note 7 tramite l’assistenza. Per riconoscere se si tratta di un modello “sicuro” basta guardare la scatola e l’indicatore della batteria sullo schermo (di colore verde se è nuovo).