Doppia fotocamera per tutti grazie a Qualcomm

Dopo il sensore per le impronte digitali, la doppia fotocamera posteriore sta diventando il segno distintivo dei telefoni di fascia alta. E dovrebbe diventarlo ufficialmente con l’adozione del modulo Clear Sight targato Qualcomm, casa già celebre per i chip grafici della serie Snapdragon.

In base agli annunci ufficiali, Clear Sight unisce tutto l’occorrente per ottenere immagini di qualità superiore (alle fotocamere singole) grazie a una tecnologia che riprende quella vista nel P9 di Huawei. Ovvero: un obiettivo cattura le immagini a colori, mentre l’altro si occupa del bianco e nero – più utile nei casi di scarsa illuminazione. Successivamente, le due foto vengono riunite ed elaborate come una sola immagine.

L’intero processo si ispira al funzionamento dei nostri occhi, che hanno zone separate più sensibili alla luce o ai singoli colori.

Clear Sight per tutti…gli smartphone più costosi

Grazie alla tecnologia di Qualcomm, ben presto molti produttori avranno già pronta una fotocamera di alto livello senza doverle progettare partendo da zero. Ovviamente si parla di modelli top di gamma, dato che Clear Sight è pensato per affiancare processori grafici come Snapdragon 820 e successivi.