Intel assicura il pieno supporto 4K in Kaby Lake

Ormai concentrata su ben altro, Intel non ha comunque approfittato della fiera IDF per mostrare la settima generazione della sua linea di processori Core, meglio nota come Kaby Lake. Le presentazioni si sono concentate sulla grafica, finora uno dei punti deboli nelle precedenti CPU “tutto in uno” offerte dalla casa statunitense.

4K gestito nativamente: sì, no, forse

Stando agli annunci, i nuovi portatili equipaggiati con Kaby Lake potranno gestire tranquillamente la risoluzione 4K Ultra HD grazie alla presenza di chip dedicati che gestiscono l’accelerazione grafica dei contenuti basati su questo standard. Nella pratica però, resta da vedere quanti e quali giochi si potranno usare a tali risoluzioni, visto che la stessa Intel “consiglia” una scheda video dedicata (magari una delle nuove Nvidia) per i titoli più esigenti.

Allo stesso modo, i fan della realtà virtuale dovranno controllare bene le specifiche hardware perché il solo Kaby Lake non incontra i requisiti minimi necessari. La parte 4K, insomma, sembra dedicata unicamente all’home video, più che ai videogame.

Detto questo, le considerazioni finali sono rinviate a quando avremo sottomano i primi PC equipaggiati con questa tecnologia. E non ci vorrà molto, perché dall’autunno sono previsti notebook basati su Kaby Lake da produttori come Acer, HP e Asus.