Nuove truffe WhatsApp: attenzione!

La piattaforma di messaggistica più usata è nel mirino di malintenzionati: ecco le nuove truffe WhatsApp

Ci risiamo: lanciate nuove esche per attirare nella rete milioni di persone attraverso le nuove truffe WhatsApp. Qual è il modo più semplice per raggiungere milioni di persone con il minimo sforzo? Ovviamente, attraverso la piattaforma di messaggistica istantanea più amata ed utilizzata.

Purtroppo, la bellissima applicazione, che tutti noi utilizziamo quotidianamente, non è assolutamente immune da pericoli del genere, che mai devono essere sottovalutati. I nuovi “tranelli” sono stati nascosti in modo perfetto e stanno già creando non pochi problemi a tantissimi utenti

E’ Zara la più utilizzata tra le truffe WhatsApp, che in questo periodo si stanno diffondendo a macchia d’olio. Proprio così, viene utilizzato il nome del famoso marchio di abbigliamento, per ingannare gli utenti più distratti. La truffa in questione si nasconde sotto la maschera di un finto buono sconto di Zara (truffa già fatta qualche mese fa): basta cliccare sul link inviato nel messaggio per vedersi scalare dei soldi dal proprio credito, magari attraverso l’attivazione di svariati abbonamenti a chissà cosa.

“Scadenza servizio” e “chiamata in segreteria” rientrano tra le truffe WhatsApp

Attenzione al famoso pop up che invita a sottoscrivere nuovamente l’abbonamento Whatsapp, poiché in fase di scadenza: non è assolutamente così. Sembra un “trucchetto stupido” ma ha comunque ingannato diverse persone, che come per magia hanno visto scomparire diversi euro (fino a 20 euro) dal proprio credito.

“Tanto io non ci casco” è la classica frase che sentiamo dire quando si parla di truffe online, ma è sempre facile parlare una volta che si conoscono i pericoli e, sopratutto, le fonti.

Infine, state attenti alla “funzione segreta” di Whatsapp e al “messaggio in segreteria da ascoltare”, anche questi due particolari e sospetti inviti rientrano tra le “truffe WhatsApp chiamata”. In questi ultimi due casi si rischia addirittura di installare un pericoloso malware capace di rubare i dati dal vostro dispositivo.

Occhi sempre aperti e nel dubbio, ignorare i messaggi sospetti!