Vai sul nuovo sito Europol e scopri come difenderti online

Il nuovo sito Europol è già attivo: difenditi dai ransomware e dalle altre minacce della rete

Il nuovo sito Europol è stato lanciato online, al fine di difendere ogni singolo cittadino dalle costanti e, sempre più pericolose minacce del mondo internet. Un mondo, quello del web, davvero bello e ricco di contenuti, divenuto ormai elemento essenziale della nostra esistenza, pronto ad accompagnarci per mano nelle nostre azioni quotidiane, le quali sono rimaste impigliate alla grande rete.

Ma, questo mondo, utile e grandioso, nasconde non poche minacce, alcune di poco conto, altre davvero pericolose, le quali potrebbero mettere in serio pericolo la sicurezza (della persona e dei propri beni) sia di inesperti che di esperti internauti.

Ecco che, quindi, per tutelare il cittadino, ormai parte integrante della grande rete internet, è stato attivato il nuovo sito Europol.

Sito Europol per contrastare e sconfiggere i ransomware

Gli esperti in materia di sicurezza informatica hanno deciso di contrastare un fenomeno che si sta espandendo a macchia d’olio, quello dei Ransomware attraverso il nuovo sito Europol.

Che cos’è il Ransomware? Una minaccia, un malware (tra i più diffusi al momento), che va ad infettare il dispositivo verso il quale è stato lanciato, limitandone l’accesso. Poi, è richiesto uno specifico riscatto per rimuovere il blocco. Un vero e proprio rapimento tecnologico con richiesta di riscatto.

E’ una delle tecniche maggiormente utilizzate dai cybercriminali, ottima per “fare cassa”, cioè per finanziare le illecite attività del crimine online. Quindi, come difendersi?

Le forze dell’ordine dei Paesi Bassi, in collaborazione con Intel Security e Kaspersy Lab, hanno creato il nuovo sito Europol, consultabile all’indirizzo www.nomoreransom.org, attraverso il quale esperti del settore saranno pronti ad affiancarvi e darvi assistenza in caso di attacco da parte della cybercriminalità.

Sito Europol per privati e aziende

Molto spesso i ransomware sono indirizzati nei confronti si singole persone, privati cittadini, ma nella maggior parte dei casi, a pagare le conseguenza più gravi sono le grandi aziende, minacciate attraverso la loro grande rete internet. Ogni dato viene crittografato da questo specifico malware.

Collegandosi al nuovo sito Europol, sarà possibile prendere visione di ampio e dettagliato materiale informativo su questa particolare minaccia del web e richiedere, come detto in precedenza, assistenza diretta.

Le armi utilizzate dagli esperti in materia di sicurezza online si presentano ai nostri occhi come 160 mila chiavi di decriptazione, da utilizzare in caso di attacco.

Quindi, se anche tu sei vittima di un ransomware non esitare a visitare il sito Europol e chiedere assistenza.