Recensione LeEco Le Max 2 Caratteristiche prezzo e dove trovarlo

LeEco Le Max 2, un Top di Gamma fuori dagli schemi

LeEco è un’azienda cinese che da poco ha fatto il suo ingresso nel mercato degli smartphone e con la sua grande ambizione mira a conquistare non solo il mercato nazionale, ma anche quello europeo. Con la gamma di smartphone Le 1S presentata lo scorso anno, infatti, l’azienda ha riscosso grossi consensi dal pubblico, in buona parte grazie ai prodotti di altissima qualità.

LeEco è riuscita a vendere più di 500.000 mila unità della serie Le 1S in meno di 100 giorni, che in altre parole sta a significare un’enorme traguardo per l’azienda, anche se le vendite sono state ostacolate dalla presentazione del Redmi Note 3, di Xiaomi.
Presentati ad un evento a Pechino lo scorso Aprile, i modelli LeEco Le 2 e LeEco Le Max sono due sono smartphone dotati di specifiche tecniche all’avanguardia, accompagnate da un display LCD ad alta risoluzione, il tutto in un case fatto completamente di metallo.
La nuova gamma è frutto di un attento restyling della precedente, sia dal punto di vista estetico che delle prestazioni. Le attenzioni, tuttavia, vanno rivolte in modo particolare al modello Le Max 2, considerato il top di gamma dell’azienda.
Questo smartphone ha caratteristiche che risultano davvero impressionanti, spinte al massimo dal sistema Android personalizzato basato sull’ultima versione Marshmallow.

LeEco Le Max 2: Caratteristiche principali

Il fiore all’occhiello dell’azienda cinese è dotato di un di un display da 5,7 pollici Quad HD, che analizzeremo in seguito nel dettaglio, ed è alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 820. Lo smartphone verrà venduto in due varianti, sia in termini di memoria interna che di archiviazione. Infatti, sarà disponibile sia con 4GB che 6GB di memoria RAM e sia con 32GB di memoria interna che può essere configurata fino a 64GB.

Le Max 2 dispone di una fotocamera posteriore di ben 21MPX (Sony IMX230) , affiancata da due flash a LED e dalla tecnologia PDAF. Il sensore della fotocamera, inoltre, è dotato di apertura focale 2.0 e supporta la stabilizzazione ottica dell’immagine. Contrariamente da quanto ci si aspetterebbe su uno smartphone, LeEco ha avuto un occhio di riguardo anche per la fotocamera anteriore, installando sul suo terminale un sensore di 8MPX capace di girare video in Full-HD, con un’ottima resa delle immagini.
All’interno del case fatto interamente in alluminio, infine, troviamo una batteria da 3100mAh, adatta a spingere il terminale fino a due giorni di utilizzo con un uso moderato, una giornata con utilizzo intenso.

Lettore di impronte digitali, posto sul retro del device, a sfioramento con effetto a specchio, come già conosciuto su altri device della casa cinese. È possibile impostare fino a 5 diverse impronte, ma cosa utile, il sensore può essere utilizzato per scattare fotografie.

Display

Le Max 2 offre un display IPS da 5.7 pollici, con una risoluzione di 2560×1440 pixel (Quad HD). La tecnologia IPS permette di ottenere buoni angoli di visione, che insieme all’ottima fedeltà cromatica permette a questo display di restare in linea con la qualità degli altri componenti. Le uniche due note negative riscontrate durante la presentazione di Pechino riguardano la presenza di lievi sbavature lungo la cornice dello schermo e la sua scarsa opacità, che rende difficile visualizzare le immagini in ambienti molto luminosi. Resta incerto anche il fattore fragilità, in quanto alla presentazione non è stata fatta alcuna menzione al Glorilla Glass.

Chipset, archiviazione e connettività

Il motore portante del Le Max 2 è rappresentato dall’ormai collaudato Qualcomm Snapdragon 820, chipset che ha quattro core con un clock di 2.15GHz e un coprocessore grafico altrettanto potente, l’Adreno 530GPU. Per quanto riguarda la memoria di archiviazione e quella di sistema, invece, come accennato ad inizio articolo questo terminale viene venduto in due varianti, una da 32GB e 4 GB di memoria RAM e un’altra da 6GB di RAM e 64GB di memoria dati che, ovviamente, influenzeranno il prezzo finale dello smartphone.
In termini di connettività, infine, LeEco si è dimostrata più all’avanguardia di altre case produttrice, come ad esempio Apple, anticipando la presenza del nuovo standard USB type-c. Sono presenti poi un chipset Bluetooth 4.2, tecnologia NFC, GPS, modulo Wi-Fi a/b/g/n e la possibilità di utilizzare lo smarphone in dual SIM.

Da notare il supporto alle reti 4G con un modem LTE di Cat.12 e della presenza della banda 20, a differenza dello Xiaomi Mi 5, dove sullo stesso processore tale banda è disabilitata. Quindi abbiamo una completa compatibilità con le reti Italiane.

Merita una menzione speciale, infine, anche l’aspetto software. Lo smartphone esegue l’ultima versione di Android, 6.0 Marshmallow che, però, è stata opportunamente modificata dall’azienda, introducendo il Launcher proprietario e alcune funzionalità extra, come la funzione multi-stream, che permette di accedere rapidamente ad alcuni contenuti televisivi, anche se resta dubbia la compatibilità col nostro paese.

LeEco Le Max 2: prezzo e dove trovarlo

Come la maggior parte degli smartphone di produzione asiatica, per acquistare il Le Max 2 bisogna rivolgersi ad intermediari, come ad esempio gli e-commerce dedicati. A tal proposito, la gamma Le 2 è disponibile da pochi giorni sul negozio online TopResellerStore, dove si può acquistare il Le Max 2 in tutte le sue varianti di memoria e colori. Il suo prezzo di listino varia dai 310 euro, per la versione da 32GB e 4GB di Ram, ai 440 euro per la versione da 64GB e 6GB di RAM. Acquistando su questo store, inoltre, si avrà la garanzia italiana per due anni offerta dal negozio, in quanto le spedizione del terminale avviene direttamente dall’Italia. Esiste sempre la possibilità di acquisto da venditori cinesi, sui vari portali disponibili, qui i prezzi si abbassano leggermente, arrivando a 400 USD per il modello 64 Gb Rom. I device LeEco sono comunque disponibili anche su AMAZON.

Si possono trovare le stesse modalità di spedizione e garanzia anche sull’e-commerce Honorbuy che, però, offre un listino prezzi leggermente più salato.

Il top di gamma di LeEco, in conclusione, mira a diffondersi nei paesi europei con un prezzo molto aggressivo. Se si considerano poi le specifiche tecniche, il look elegante e il fronte della connettività all’avanguardia, questo terminale merita davvero di essere preso in considerazione, in quanto può sostituire tranquillamente gli smartphone di punta di altri produttori più conosciuti.