In Iraq esami difficili, lo stato vieta l’accesso a internet

Senza internet in Iraq

Blackout totale di internet voluto dallo stato iracheno durante gli esami scolastici. L’Iraq ha deciso di adottare una linea molto dura ma allo stesso tempo giusta, con tutti i device tecnologici entrare in internet e trovare quel che si vuole non è poi così difficile, tutti sanno ormai come fare compreso i ragazzini. A tal proposito internet è stato bloccato in tutto il paese per tutta la durata degli esami scolastici.

Per tre giorni dalle 5 alle 8 del mattino è stato impossibile accedere ad internet proprio per evitare che gli studenti potessero copiare, in Iraq gli esami vengono svolti in sesta classe, se vengono superati in maniera pulita si può proseguire il percorso di studi, altrimenti terminano alla tenera età degli 11 anni, ovvero fino all’obbligo scolastico.

La conferma della notizia è arrivata anche dal Dyn Research, che si occupa del traffico online, ha postato su tutti i social un avvertimento delle autorità irachene, in cui spiegava l’impossibilità di accedere ad internet per fini scolastici. I test in Iraq come spiegato in precedenza hanno un’elevata importanza, gli studenti che erano pronti a tutto pur di passare l’esame dovranno ricorrere allo studio e ai classici bigliettini.