Facebook crea DeepText, spiati dal social network

Facebook impara a leggere grazie al Deep Text

 

Possiamo dare diverse definizioni al nuovo sistema DeepText inventato da Facebook. Controllati, spiati, invadenza totale da parte del social network? Sta di fatto che il sistema in via di sviluppo sarà in grado di percepire a livelli quasi umani, tutto ciò che scriviamo in un post per venire incontro alle nostre esigenze. DeepText riesce a capire quello che scriviamo grazie al metodo deep learning. Un metodo facile e comodo per capire ancor di più le esigenze degli utenti.

Come funzionerà Deep Text?

Attualmente DeepText ha delle funzioni limitate, inizialmente sarà riconoscere il soggetto della discussione e naturalmente comprenderà il testo del contenuto. Gli usi saranno diversi, in un primo momento di versione “beta”, su Facebook Messenger DeepText riconoscerà la richiesta di un taxi e di conseguenza proporrà un servizio idoneo. Sulla piattaforma Facebook, DeepText comprenderà l’utente che promuove e vende qualcosa, proponendo questi servizi a tutti gli altri utenti. E’ bene sottolineare che questo non sostituirà le inserzioni sponsorizzate.