Cyborg Nest: aumentano i sensi umani

Cyborg Nest sviluppa sensi artificiali

Cyborg Nest è la prima azienda in grado di produrre sensi artificiali. Se prima avevamo cinque sensi umani, adesso se ne aggiunge un altro artificiale. I prodotti possono essere attaccati al corpo umano ed essi favoriscono una maggiore percezione della realtà. A fondare questa realtà sono stati cinque veterani del body hacking: Liviu Babitz, Moon Ribas, Neil Harbisson, Scott Cohen e Steve Haworth. Essi hanno dato vita al “North Sense”, il primo prodotto che una volta attaccato al corpo dona la sensazione di avere una bussola sempre con sé.

La traduzione, “senso del nord”, ci fa capire che tramite questo impianto sulla pelle possiamo trovare la via; ogni volta che l’oggetto in questione vibra, significa che si è allineato con il polo magnetico terrestre e il tutto controllato attraverso un’app senza connessione ad internet. Cyborg Nest desidera che tecnologia e l’essere umano danzino con la natura. Il focus principale dell’azienda è quello di far percepire in maniera maggiore la realtà.

Cyborg Nest: “Il body hacking è alla portata di tutti”

Cyborg Nest è consapevole di entrare in un mercato del tutto nuovo; proprio per questo è convinta di cambiare il pensiero umano e rendere tutto possibile. Il body hacking è accessibile a tutti per due ragioni: praticità e prezzo. Il prezzo si aggira intorno alle 250 sterline, mentre gli apparecchi esterni non richiedono nemmeno interventi chirurgici come quelli di Moon Ribas, Neil Herbisson o gli altri cyborg. E’ sicuramente un mercato di nicchia; il mondo è pronto e Cyborg Nest non vede l’ora di mettersi in gioco.