APPLE viola i brevetti Wi-Fi e arriva la denuncia dalla Caltech

Apple denunciata dalla Caltech, violazione sui brevetti Wi-Fi

Apple è stata denunciata dalla Caltech (California Institute of Technology), una prestigiosa università californiana dove sono state realizzate alcune tra le più famose tecnologie. In questo caso parliamo di comunicazioni Wi-Fi. Apple avrebbe infranto delle regole dei brevetti relativi alla comunicazione Wi-Fi, a partire dall’iPhone 5. L’azienda di Cupertino utilizzerebbe quattro tecnologie di codifica e decodifica del segnale registrate dalla Caltech.

Caltech ha denunciato anche Broadcom, società statunitense che produce i chip contenuti negli smartphone. Tra le denunce rientrano anche altri prodotti della Apple, come per esempio MacBook Air, Apple Watch e anche dagli iPad Air 2 e successivi. I brevetti in questione sono stati registrati tra il 2006 e il 2012 e comprendono la codifica IRA/LDPC, grazie a cui è presente un sistema più efficace per trasferire dati via Wi-Fi. Secondo quanto detto da Caltech, l’azienda di Cupertino avrebbe utilizzato questi brevetti senza il suo permesso e senza chiedere nessuna licenza.

Come reagirà Apple a livello legale?

Caltech innanzitutto vuole che Apple smetta di vendere i prodotti che violano i brevetti e chiede un risarcimento economico per la violazione e i danni subiti. Prima che il giudice si pronunci o che si passi ad una soluzione extra giudiziaria, è difficile dire cosa farà Apple. La società di Cupertino si è sempre opposta al pagamento dei danni, vedremo cosa penserà di fare l’ufficio legale della società. Secondo voi pagherà quanto richiesto? O si proseguirà per via legale?