Ecco perché il tuo iPad non ha una calcolatrice

Hai mai notato che nessun iPad è stato mai prodotto con una calcolatrice di serie?

Non so quanto usi le calcolatrici nella tua vita ma questo fatto ha sempre scatenato molte domande. Infatti è decisamente singolare che un’azienda così importante come Apple non abbia dotato il suo tablet di un’applicazione cosi semplice e basilare che spesso ci si dimentica anche di avere. La cosa suona ancora più strana se consideriamo che l’iPhone ha una sua calcolatrice.

Esiste una motivazione che ha decretato questa scelta

Sono stati in molti a porsi questa domanda: “Perché nessun iPad ha mai avuto nemmeno una semplice calcolatrice fra le sue applicazioni di serie?”. Ovviamente non si tratta di un caso, la motivazione esiste e a raccontarla è stato Tangoshukudai su Reddit, che a quanto pare sarebbe un ex impiegato di Apple.

Tutto sarebbe nato circa un mese prima dell’uscita del primo iPad sul mercato; quando il prodotto è stato mostrato a Steve Jobs, egli ha preso visione dell’applicazione calcolatrice e ha chiesto ai suoi collaboratori “Dov’è la nuova versione? Questa è orribile”. La risposta del responsabile del software (Farsal) è stata di assoluto sbigottimento e, cadendo dalle nuvole, ha esclamato: “Quale nuova versione? Pensavamo andasse bene cosi”.

La calcolatrice dell’iPhone allungata per coprire gli spazi

In quel momento la reazione del fondatore di Apple fu di assoluta rabbia perché non era certamente soddisfatto delle funzionalità e del design di questa applicazione. Il prototipo del primo iPad aveva semplicemente la stessa app dell’iPhone che era stata allungata per ricoprire gli spazi vuoti. A quel punto, dopo meno di un mese dal lancio del nuovo tablet, il tempo per correre ai ripari con modifiche soddisfacenti era troppo poco, cosi i tecnici preferirono lanciare sul mercato l’iPad senza nessuna calcolatrice.

Le altre modifiche erano prioritarie

Ok, ma sono passati più di 6 anni dal suo lancio e sono state presentate tante nuove versioni, come è possibile che ancora oggi non ci sia un tablet della Apple che abbia una calcolatrice all’altezza? La risposta è semplice perché ogni volta c’erano funzionalità che avevano una priorità maggiore (e probabilmente la presenza di una calcolatrice non avrebbe mai fatto notizia come la sua mancanza).

Quindi, nonostante la modifica e il reintegro di una calcolatrice che soddisfacesse Steve Jobs è sempre stata nella lista delle cose da fare in casa Apple; i tempi ristretti e le altre innovazioni hanno sempre avuto il sopravvento.

Le soluzioni alternative per usare la calcolatrice su iPad

Ad ogni modo questa è più una storia divertente che una grande mancanza per l’azienda di Cupertino, perché le soluzioni per chi vuole avere una calcolatrice sul proprio iPad di qualsiasi genere (base, scientifica, grafica, programmabile, ecc.) è piuttosto semplice.

Basta infatti aprire l’App store e scaricare un’applicazione dedicata ma, se comunque non vuoi appesantire la memoria con un’altra app, puoi tranquillamente collegarti su uno dei tanti siti online, come ad esempio calcolatricescientificaonline.com, che permettono di usare gratuitamente non solo una calcolatrice di base, ma anche tutte le funzioni più avanzate di una comune calcolatrice scientifica.