Come trasformare un hard disk interno in un hard disk esterno

hard disk

Vediamo come trasformare un hard disk interno in un hard disk esterno

Qualsiasi hard disk interno, sia di computer portatili che di pc desktop, può essere trasformato in un hard disk esterno. Questa procedura può essere utile per recuperare dati dall’hard disk di un computer guasto oppure per trasformare il disco fisso in un hard disk portatile.

Per trasformare l’hard disk interno abbiamo bisogno innanzitutto di un adattatore. La maggior parte degli hard disk è ormai formata da quelli SATA; in questo caso possiamo acquistare un adattatore. Se invece abbiamo hard disk di tipo IDE, dobbiamo cercare un adattatore da IDE a USB. Gli adattatori ci consentiranno di attaccare gli hard disk SATA e IDE all’USB di un qualsiasi computer.

Alcuni adattatori potrebbero aver bisogno di un alimentatore per fornire energia all’hard disk, mentre altri si auto-alimentano attraverso l’USB del computer. Se vogliamo installare il sistema operativo in un hard disk esterno, dobbiamo anche entrare nel BIOS del computer e modificare il Boot Priority. Dentro il Boot Priority sarà possibile scegliere l’ordine di avvio dei componenti del computer, tra cui periferiche usb, CD e hard disk. Mentre l’hard disk esterno è collegato, dobbiamo cercarlo nella schermata del Boot Priority e portarlo sopra gli altri hard disk. Dobbiamo però lasciare il lettore CD/DVD al primo posto, poiché servirà quando dovremo inserire il CD di installazione di Windows o altri CD con boot che devono avviarsi prima del sistema operativo.