E’ italiana la stampante 3D più grande al mondo

macchina, stampante, 3d, italia

La stampante 3D è uno strumento nato negli ultimi tempi e che sta subendo un evoluzione straordinaria che permette un abbattimento generale dei costi. Con questa tipologia di macchinario si può replicare nel mondo reale qualsiasi modello in tre dimensioni: dai prototipi agli oggetti riprodotti in scala, fino a protesi mediche e addirittura armi e adesso anche interi edifici.
Infatti è stata proprio la Wasp di Massa Lombarda, azienda specializzata nella stampa 3D, a realizzare la stampante 3D più grande al mondo. Si chiama BigDelta, è alta ben 12 metri, misura 7 metri alla base e sarà in grado di realizzare vere e proprie case in argilla portando a compimento quello che, solo qualche anno fa, sembrava un sogno.

L’azienda italiana presenterà questa super macchina in anteprima mondiale venerdì, sabato e domenica prossimi a Massa Lombarda (Ravenna).
Il progetto è ambizioso e punta a cambiare radicalmente il mondo dell’edilizia, infatti con questa super stampante si potranno costruire soprattutto edifici e case.

Un progetto che, oltre a costruire in tempi brevi, risparmia in combustibile ed elettricità. Big Delta, ribattezzata dai suoi ideatori ‘il cantiere edile più piccolo del mondo‘, segue il modello dell’auto-produzione ed è stata studiata come una soluzione all’aumento di esigenze abitative a basso costo stimata dall’Onu.

“La stampante 3D più grande del mondo per realizzare case in argilla, non è più solo un progetto di ricerca ma una realtà, peraltro tutta italiana. La realizzazione della BigDelta è però molto più che un sogno realizzato se consideriamo che le stime internazionali prevedono entro il 2030 una rapida crescita della richiesta di alloggi a prezzi accessibili ed adeguati per oltre 4 miliardi di persone con un reddito annuo sotto i 3000 dollari. Per soddisfare questa domanda le Nazioni Unite stimano che per i prossimi 15 anni vi sarà un fabbisogno giornaliero di 100.000 unità abitative” spiega orgogliosa la Wasp.