Moto X Play: buono ma non entusiasmante

moto x play buono ma non entusiasmante

Il primo Moto X è stato il telefono di punta di Motorola, appena uscito. Le sue performance fluide erano molto convincenti ma venivano penalizzate dalla fotocamera e dalla batteria. Dopo il Moto Turbo, telefono molto più performante e di conseguenza caro, ecco arrivare i nuovi Moto X Play e il Moto X Style.

Con uno schermo da 5.5″ Full-HD, il Moto X Play, inserisce anche il supporto per la memoria espandibile e un modulo dual-sim. Affianco allo Snapdragon 615 SoC troviamo 2Gb di RAM e configurazioni da 16 o 32 GB. La batteria è di 3630mAh, grandissima, che permette finalmente una buonissima autonomia al telefono. Il software è una versione Vanilla di Android con l’integrazione di qualche funzionalità interessante come il Moto Assist.

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore, essa si comporta bene quando la luce è molta mentre ha difficoltà, soprattutto nel focus, di notte in condizioni di scarsa luminosità.

Conviene acquistare questo smartphone? Sul mercato ci sono moltissimi altri telefoni, con lo stesso costo o anche di meno, che garantiscono un’esperienza d’uso anche migliore a questo Moto X Play. La certezza di comprare un telefono Motorola però è quella del supporto sul lungo termine, quindi il consiglio, se non pretendete performance maggiori, è di optare su questo nuovo telefono di casa Motorola.