Xiaomi è al lavoro su due nuove CPU destinate ai suoi smartphone

Xiaomi
Xiaomi

L’intenzione di Xiaomi è di abbassare il prezzo dei device di fascia bassa e media.

Oramai si sa da giugno che Xiaomi sta lavorando ad un SoC proprietario in collaborazione con Leadcore, CPU destinata particolarmente a device di fascia bassa. Ma oggi si è appreso che Xiaomi sta lavorando a ben 2 processori.

Certamente Xiaomi continuerà ad utilizzare CPU di terze parti per i suoi smartphone top di gamma, ma l’intenzione e quella di abbassare ulteriormente il prezzo dei device di fascia bassa e media,possibile solo utilizzando chip proprietari. Un primo processore sarà destinato alla fascia bassa, un probabile RedMi 3, ma conoscendo come lavora l’azienda cinese, ci aspettiamo comunque performance alte di tutto rispetto.

Il secondo processore su cui sta lavorando Xiaomi è destinato alla fascia media e va in diretta competizione con i concorrenti Snapdragon 6xx. Questi primi processori non saranno comunque pronti prima del 2016, ma sarà sicuramente molto interessante valutarne efficenza e prestazioni, ma per il momento nulla è dato sapere, non ci resta che attendere e rimandare ogni discussione ai prossimi mesi in attesa di comunicati ufficiali.