Non saremo operatore mobile, parola di Apple

Apple Mobile

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi ecco la smentita ufficiale

L’azienda di Cupertino non vuole sostituirsi alle compagnie telefoniche diventando un operatore virtuale. L’indiscrezione, di cui abbiamo parlato in questo articolo, lanciata dal sito Business Insider, è stata completamente smentita dalla mela morsicata, che con metodi insoliti ha preso parola per smentire e porre fine a tutti i rumors che stavano iniziando a circolare.

“Non abbiamo alcun piano di lanciare un operatore di telefonia mobile virtuale”

Questo quanto affermato in una nota da un portavoce della Apple riportata dall’emittente televisiva Usa Cnbc.

Secondo quanto diffuso da Business Insider in questa settimana, Apple stava trattando con le principali compagnie di telefonia mobile in Europa e negli Usa per lanciare un servizio che avrebbe permesso agli utenti la sottoscrizione di contratti diretti con le compagnie mobili. Per tutti i servizi, dalle chiamate al traffico dati, gli utenti avrebbero avuto contratto diretto con la mela morsicata, pagandogli direttamente i servizi e quindi bypassando ogni operatore mobile tradizionale. Il servizio avrebbe dovuto funzionare grazie alle Apple Sim, al momento già introdotte su iPad, che dà la possibilità di saltare da un operatore all’altro, alla ricerca della migliore tariffa.

Sono anni che circolano indiscrezioni in merito all’ingresso di Apple nel mondo della telefonia mobile. Già nel 2006 fu depositato dall’azienda un brevetto relativo a servizi di telefonia virtuale. Per la Mela, che generalmente non commenta le innumerevoli indiscrezioni che la riguardano, si tratta della sua prima volta, la sua prima smentita ufficiale. Non è che ci sarà qualcosa dietro?