Apple si sostituirà agli operatori mobili?

Apple operatore mobile virtuale

Trattative in corso per diventare operatore mobile virtuale in quasi tutto il mondo, Europa e USA

Apple ha avviato le trattative per diventare un operatore mobile virtuale e per lanciare sia in Europa che negli USA un servizio unificato di telefonia mobile; questo permetterebbe agli utenti di staccarsi dalle compagnie tradizionali. Queste le indiscrezioni rilasciate da Business Insider.

Praticamente i clienti, per utilizzare i servizi di telefonia mobile, chiamate, messaggistica e traffico dati, pagheranno direttamente alla stessa Apple che a sua volta pagherà direttamente le compagnie telefoniche per l’utilizzo della loro rete. Questo servizio sarà possibile grazie alla Apple Sim. La sim card introdotta su iPad permetterà di passare da un operatore all’altro.

Secondo le indiscrezioni, la casa della mela morsicata sta anche testando privatamente un servizio da operatore mobile virtuale negli USA e contemporaneamente continuerebbe a portare avanti trattative con le compagnie mobili Europee. Tuttavia la partenza ufficiale del servizio non sarà a breve; fonti provenienti dalle stesse compagnie telefoniche parlano di un periodo minimo di 5 anni prima di poter ottenere la piena operatività.

Sicuramente come operatore mobile virtuale, Apple potrà garantire ai suoi utenti tariffe vantaggiose, pacchetti a prezzi ridotti per ascolto della musica in streaming, ma soprattutto l’abbattimento delle tariffe di roaming internazionale.