Windows

Le voci degli ultimi mesi sembrano prendere sempre più campo dopo l’uscita ufficiale del brevetto di un sistema di boot multiplo che consentirà in futuro di scegliere cosa avviare all’accensione del nostro smartphone Microsoft. La cosa è già nota agli utenti di computer fissi e portatili: molte persone, infatt, già hanno installato un doppio sistema operativo Windows + Linux.

Sembra però che non si tratti semplicemente di far scegliere all’utente Android o Windows; piuttosto l’idea è di dare la possibilità di eseguire parti diverse dello stesso sistema operativo, ottimizzate per alcune funzionalità. Potremmo immaginare quindi una scelta fra: un sistema standard come quello attuale, uno a riga di comando per avere la massima rapidità, uno di accensione rapida per la sola parte telefonica senza altri servizi (utile anche per le chiamate d’emergenza), uno relativo alla sola multimedialità e alla fotocamera; infine, una modalità per i bambini con diverse modalità precluse.

Le possibilità sono quindi infinite e alla fine possiamo anche immaginare che in tutte queste modalità possibili di avvio, Microsoft ci possa inserire qualche “estratto” di Android. Ricordiamo che quest’ultimo sistema operativo è open source, sarebbe quindi molto semplice per l’azienda di Redmond lavorare su Android per prelevare le funzioni più utili e integrarle in questo sistema di multi-boot.

Ultimamente Microsoft si è data da fare per rendere sempre più compatibili le sue applicazioni con Android, non ci resta che aspettare e vedere i primi esperimenti di smartphone Microsoft con multi-boot ed esaminare le novità.