mouse che va a scatti

Può capitare spesso di percepire, nel cursore del nostro mouse, quando lo spostiamo, un movimento non pulito, un cambiamento di velocità o degli scatti che rendono più difficoltoso il movimento, compromettendo soprattutto i lavori di precisione. Prima di pensare a cambiare mouse, dobbiamo effettuare alcuni accorgimenti.

Mouse che va a scatti – Ecco come fare

Prima di controllare il mouse vero e proprio, dobbiamo essere sicuri che non sia un problema di sistema. Se il nostro computer è impegnato costantemente, con valori alti di CPU, potrebbe creare problemi alla fluidità del puntatore. Di solito anche la tastiera ne risente e noteremo un ritardo nell’apparizione dei caratteri scritti. Controlliamo quindi il task manager del nostro sistema operativo e verifichiamo che la percentuale della CPU sia costante su valori medio-bassi. Per sicurezza facciamo una scansione con AdwCleaner e Malwarebytes per escludere un problema di spyware. Proviamo il mouse anche in un altro computer per essere sicuri di escludere il sistema.

Se il problema non è imputabile al sistema, controlliamo il foro del laser sotto il mouse; proviamo a soffiarci sopra, per cercare di eliminare un po’ di polvere, ed eventualmente puliamolo a fondo. Infatti, la causa di un mouse a scatti è spesso da riscontrare nello sporco che si può accumulare nel foro del laser. Puliamo anche il tappetino del mouse e proviamo a muovere il cursore su un’altra superficie, per escludere l’eventuale sporco sul tappetino come causa. Se abbiamo un mouse senza fili, dobbiamo anche controllare che non sia un problema di pile quasi esaurite, oppure di interferenza. Anche un semplice smartphone, posto tra il nostro mouse e il ricevitore, può creare interferenze e quindi problemi.

Dopo aver testato il mouse come indicato nella guida, se ancora non abbiamo risolto il problema, possiamo procedere con la sua sostituzione.