Apple difende le batterie del Macbook Pro

Continua la polemica tra Consumer Reports e Apple sulle batterie “deludenti” dei nuovi Macbook Pro dopo che la nota rivista americana li aveva criticati per questo motivo. Ora, Apple ha diffuso una nota dove spiega quelli che secondo lei sono i motivi del test inferiore alle aspettative.

Secondo la casa di Cupertino, Consumer Reports ha sbagliato a fare la prova disattivando la cache interna di Safari. La cache è l’area di memoria sul disco fisso del computer in cui il browser salva le pagine più visitate, evitando di ricaricare gli stessi siti. Disattivandola, Consumer Reports simula le condizioni di massimo stress per le batterie, dato che il computer deve scaricare più contenuti da Internet.

Apple sostiene che sia un metodo fuori standard e che abbia provocato un altro bug: il mancato aggiornamento delle icone. Insieme, avrebbero aumentato il consumo elettrico del sistema e portato ai risultati imprevedibili annunciati da Consumer Reports. Tant’è che ha perfino diffuso un aggiornamento dei Macbook Pro dopo questi annunci.

Intanto, Consumer Reports si è rimessa al lavoro e ha ricominciato a testare i nuovi Macbook Pro poiché vuole aggiornare la sua recensione dopo le dichiarazioni di Apple. Forse le batterie saranno più affidabili, o forse no…appuntamento alla prossima puntata!

Loading...