I video di Facebook avranno più spot

Facebook sta provando un nuovo tipo di spot pubblicitario posizionato in mezzo ai suoi video, stando alle informazioni che circolano sui blog tecnologici americani. La casa di Mark Zuckerberg avrebbe trovato la soluzione al problema dei guadagni per gli inserzionisti, ridotti al minimo rispetto al concorrente YouTube.

E ora…consigli per gli acquisti

Stando alle notizie diffuse da Recode, si tratta di spot collocati dopo almeno 20 secondi dall’avvio e solo per i filmati da almeno 90 secondi. A costo di disturbare la visione, prossimamente tutti i video diffusi da questo social network li avranno se saranno ben accolti dagli stessi inserzionisti. Questi ultimi riceveranno il 55% dei ricavi totalizzati da ogni video, non a caso la stessa percentuale offerta da YouTube.

L’obiettivo di Facebook è infatti aumentare la propria presenza nel campo del video in streaming e degli utili che genera, cercando di erodere l’impero di Google (ma sarà molto difficile). In positivo, il debutto di questi spot dovrebbe migliorare la qualità complessiva dei filmati visto che ci saranno più investimenti nei contenuti.