Verizon mette sottosopra Yahoo

Il colosso della telefonia statunitense Verizon ha rivelato i cambiamenti in arrivo per Yahoo quando sarà completata l’acquisizione di cui si parla da parecchi mesi. La stessa Yahoo, come la conosciamo oggi, cesserà di esistere a livello societario, tanto che Marissa Mayer (CEO di Yahoo) perderà il posto di dirigente a capo del gruppo.

Troppi errori: Yahoo volta pagina

La Mayer è considerata, più o meno all’unanimità, uno dei primi responsabili per la crisi in cui è finito l’ex dominatore dei motori di ricerca. Negli ultimi anni, Yahoo ha continuato a perdere denaro e utenti, per una serie di errori compiuti a livello strategico e amministrativo. Non serve nemmeno ricordare le pessime figure in campo sicurezza, finite perfino sui giornali e in televisione.

Una volta sotto Verizon, Yahoo continuerà il suo business normalmente, ma con nuovi dirigenti e una diversa strategia commerciale. Al momento non è chiaro se Verizon voglia cambiare anche il volto “pubblico” di Yahoo a partire dal motore di ricerca ma lo scopriremo sicuramente nei prossimi mesi. Anche perché, ufficialmente, l’acquisizione non è stata ancora completata.

Loading...