Telegram apre un servizio di blogging anonimo

Mentre continua la polemica sulle notizie fasulle distribuite via Internet, Telegram ha la bella pensata di aprire un servizio di blogging anonimo e gratuito. In pratica, lo strumento perfetto per scrivere quello che ci pare quando ci pare (e su chi ci pare) senza alcuna conseguenza.

L’idea dietro Telegraph è, in realtà , quella di offrire nuove opzioni agli utenti del suo servizio di chat nella costante lotta con gli altri sistemi di messaggistica. Gli articoli pubblicati via Telegraph, infatti, sono pensati per essere distribuiti attraverso il “parente stretto” Telegram su smartphone.

Telegraph, i nostri messaggi senza social network

Per chi vuole scrivere sulla rete senza dover partecipare al caos dei social network, Telegraph potrebbe essere una buona scelta. Ci consente di immettere testo, immagini e video (tramite il solito sistema embed) e non richiede alcuna iscrizione né pagamento. Per provarlo, potete visitare questo indirizzo: l’inglese richiesto è limitato a un paio di termini come “publish” e “edit”.

L’unico problema riguarda gli articoli pubblicati che non hanno una cronologia né vengono conservati nei profili. Per recuperarli è necessario salvare il link da qualche parte o recuperarli via browser.

Loading...