Windows 10: realtà virtuale per tutti?

Microsoft ha annunciato varie volte che i suoi visori VR funzioneranno su un più ampio numero di computer rispetto ai modelli di fascia alta come HTC Vive e Oculus (che richiedono sistemi aggiornati e costosi). Le ultime notizie apparse in rete sembrano darle ragione, perché i requisiti hardware appaiono piuttosto bassi.

The Verge li ha recuperati all’interno dell’ultima versione beta di Windows 10, quindi non sono ancora ufficiali né confermati in via definitiva. Però danno un’ottima idea del PC che sarà necessario per questi dispositivi ed è un PC che abbiamo quasi tutti: quad core, 4GB di RAM, una presa USB 3.0 e una scheda video con supporto DirectX 12.

Requisiti di sistema o requisiti minimi?

Resta da vedere se si tratta del minimo indispensabile per far funzionare questi visori VR oppure delle specifiche standard per tutti i modelli.

Ovviamente si spera nella seconda ipotesi, come nell’annuncio che il prezzo definitivo sarà attorno ai 300 Dollari (perfino inferiore a PlayStation VR di Sony). Ne sapremo di più il mese prossimo quando arriveranno altri aggiornamenti, stavolta in via ufficiale da Microsoft.