Vendite iPhone in calo, ma Apple resta tranquilla

Vendite iPhone in calo: il colosso rassicura tutti mostrando i dati della crescita aziendale

Impossibile pensare che, un’azienda potentissima come la Apple, sia nel mirino di una minaccia di mercato per quanto riguarda le vendite iPhone. Subito dopo l’estate ci sarà il lancio del nuovo smartphone e di tanti altri dispositivi che vanno a formare la grande squadra Apple, ma i dati parlano chiaro: le vendite iPhone nel mondo sono in calo.

Il colosso mondiale del mondo hi-tech, che da anni ormai viaggia a velocità supersonica nel mercato mondiale, ha fatto una brusca frenata: il gruppo di Cupertino ha reso noti i dati relativi alle vendite dell’ultimo periodo e la linea del diagramma analizzato, anche se leggermente, punta verso il basso.

Le vendite iPhone calano da 46 a 42 milioni di fatturato: dati che farebbero rizzare i capelli a qualsiasi imprenditore, ma in casa Apple si respira un’aria tranquilla e serenità e voglia di stupire continuano a regnare sovrane.

Molto strano, dato che è il secondo calo delle vendite consecutivo (analizzando gli ultimi due trimestri). Forse, si aspetta settembre per tirare le definitive somme.

Vendite iPhone in calo: Apple resta ottimista

Nonostante qualche ostacolo, che sta rallentando la corsa di questa grande azienda, leader indiscussa dello specifico settore di riferimento, la Apple continua la sua marcia superando tutti gli avversari più allenati. Solo Samsung cerca di tener testa.

Il calo delle vendite iPhone non spaventa gli esperti di Cupertino, i quali, dati alla mano, mostrano come l’andamento generale dell’azienda, nonostante questi piccoli crolli, sia positivo.

Il periodo estivo, si sa, non è il più indicato per fare una precisa analisi delle vendite in un mercato che ricomincia a fiorire da settembre. Forse, i nuovi arrivi porteranno la linea del diagramma prima citata a guardare verso l’alto, verso le stelle, verso il successo più totale.